Master Professionale Interpretariato di Conferenza

In evidenza


Obiettivi

Il Master in Interpretariato di Conferenza della SSML “S. Domenico “ Roma  ha l’obiettivo di fornire conoscenze linguistiche,culturali  professionali settoriali e approfondite riguardo all’inglese e ad una seconda lingua europea, soffermandosi in particolare sui linguaggi settoriali e esercitando al contempo le competenze tecnico-specialistiche relative all’interpretazione simultanea e consecutiva. Al termine del percorso i partecipanti potranno operare in aziende private, istituzioni o organizzazioni internazionali diventare professionisti del settore.

La figura dell’interprete di conferenza   rappresenta il primo obiettivo per molti laureati in Lingue e mediazione linguistica che spesso non può essere raggiunto con una formazione tipicamente universitaria  . Ad oggi, manca  la formazione di una figura così complessa che può avvenire solo in un centro congressuale con docenti professionisti interpreti di conferenza . Il Master avrà come obiettivo di sviluppare, mediante un percorso  costituito da laboratori ed esercitazioni in cabina, la tecnica consecutiva e simultanea nella lingua inglese e, su richiesta, di un’altra lingua straniera.
L’approccio, estremamente pratico e continuo, punta a sviluppare una solida capacità di interpretare testi di varia natura  coadiuvato da un’ eccellente preparazione linguistica con  tecniche adeguate al contesto  di lavoro.
Data la specificità del Master,  verranno insegnate non solo tecniche di traduzione simultanea e consecutive, ovvero quelle richieste nei contesti  congressuali , diplomatici e forense, ma anche tecniche di comunicazione, codici comportamentali, stili diplomatici fondamentali per chiunque intenda inserirsi in ambito  internazionale .

DESTINATARI 

Possono partecipare al Master coloro i quali siano in possesso di una laurea triennale, magistrale o vecchio ordinamento. I requisiti previsti dal presente bando dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione.
DURATA 

La durata del percorso formativo è di 6 mesi, per obbligo normativo.
Le lezioni cominceranno nel mese di ottobre(per la prima edizione)e termineranno nel mese di maggio; nel mese di marzo (per la seconda edizionea) e termineranno nel mese di ottobre.

LINGUE

Le lingue del master sono :

Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco, altre lingue attivabili

Borse di studio.

Sono previste borse di Studio a copertura parziale.

Materie di Insegnamento

Il piano didattico del Master in Interpretariato di Conferenza presenta la seguente struttura:

Attività formative di base

  • Lingua  italiana , dizione ,public speaking
  • English/ French/Spanish/ German for business , communication, finance, medicine, environment , international and legal studies.

Attività formative caratterizzanti

  • Lingua e traduzione – 1°lingua Inglese (interpretazione simultanea)
  • Lingua e traduzione – 1°lingua Inglese (interpretazione consecutiva)
  • Lingua e traduzione – altra lingua (interpretazione simultanea)
  • Lingua e traduzione – altra lingua (interpretazione consecutiva)
  • Organizzazioni internazionali
  • Linguaggi settoriali

FREQUENZA

La frequenza alle lezioni del Master è  obbligatoria.

International Campus SSML “S. Domenico”

 Ti potrebbe anche interessare

  • Via Casilina, 233, 00176 Roma

 

Open Day SSML San Domenico Istituto per Interpreti e Traduttori


Open Day

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici  organizza  giornate di orientamento aperta al pubblico e rivolta essenzialmente agli studenti degli ultimi anni delle Scuole Secondarie di II grado per la L-12 e giornate di orientamento rivolte ai laureati che desiderano specializzarsi in Traduzione Specialistica e Interpretariato LM-94

Date open day

SSML San Domenico laurea in mediazione linguistica

Contatti:

Via Casilina, 233
00176 Roma
Tel.0627801150

email  info@ssmlsandomenico.it

Una grande occasione per conoscere nel dettaglio l’offerta formativa dell’ Istituto Universitario, confrontarsi con   alcuni docenti,  esercitatori interpreti e traduttori ,ma anche per  visitare il Campus  e i locali  e a richiesta si può assistere alle prove di traduzione consecutiva e simultanea.  Gli indirizzi e la professionalità costituiscono la specificità degli insegnamenti che insieme alle lingue  sono  gli elementi distintivi della SSML S. Domenico che, oltre a formare i migliori interpreti e traduttori del nostro Paese, oggi forma i mediatori linguistici, con figure professionali per il Management e lo sviluppo del Territorio decisamente al passo con i tempi che ben si inseriscono nell’attuale mercato del lavoro.

interprete-turistico11

Traduttore,  Interpreti, ma non solo. Il Mediatore Linguistico abbina alla perfetta padronanza delle lingue straniere una profonda conoscenza delle culture, degli usi e dei costumi dei diversi Paesi. Lo scopo principale  della SSML S. Domenico è creare professionisti  nel Management e Sviluppo del Territorio nella mediazione Linguistica (Laurea L-12) della Traduzione Specialistica e dell’Interpretariato (Laurea LM-94) in almeno due lingue straniere in grado di affrontare le sfide del lavoro e dell’imprenditoria  cogliendo le opportunità che emergono dagli scenari e dai mercati internazionali,  delle Diplomaie e delle Relazioni internazionali attraverso una preparazione fondata sull’approfondita conoscenza delle lingue straniere, della comunicazione di impresa degli indirizzi professionali e lavorativi di maggiore sviluppo economico, ambientale,internazionale e sociale .

Per iscriversi è necessario contattare la segreteria :
International Campus SSML “San Domenico”
Via Casilina, 233
00176 Roma
Tel.0627801150

Interpreti si diventa alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici San Domenico


Come diventare un ottimo interprete?

interprete

Se parli bene due lingue, dovresti essere l’interprete  ideale … ma non è così? In realtà  parlare due lingue bene  non significa essere un interprete professionista!

Gli interpreti professionisti devono avere competenze linguistiche eccellenti in almeno due lingue, essere linguisticamente più che competenti, avere una profonda conoscenza di entrambe le culture e, soprattutto, padroneggiare l’arte dell’interpretazione.

Gli incarichi interpretativi spesso comportano  attività lavorative stressanti , viaggiare molto, essere chiamati all’ultimo minuto e lavorare fino a tardi. Ma questo non   deve scoraggiare , poiché si avrà l’opportunità di scoprire che le emozioni che  darà l’interpretazione  vi compenserà di tutto.

interprete interpreters
Non ci sono  giorni nella vita di un interprete che siano  sempre  gli stessi. La varietà di argomenti da interpretare è sorprendente, il lavoro è eccitante e si va sempre in giro a parlare con la gente. Gli interpreti permettono a coloro che non si comprendono  di avere una voce e di essere ascoltati, semplicemente rendendo ciò che viene detto in un’altra lingua. Aiutare le persone a comunicare è un’esperienza davvero gratificante.

In breve, interpretare è una carriera meravigliosa.

Quale  carriera intraprendere e che tipi di interpretariato?

Ci sono diverse aree tipologie di interpretariato: conferenza, affari e servizio pubblico.

Gli interpreti di conferenza possono essere assunti come interpreti  da parte di grandi organizzazioni internazionali come l’ONU e l’UE, oppure possono essere liberi professionisti che lavorano in grandi eventi e in conferenze internazionali, eventi politici, riunioni del consiglio aziendale a livello europeo o in fiere.

Il principale tipo di interpretazione utilizzato per l’interpretazione di conferenza è l’Interpretazione simultanea. L’interprete lavora  in coppia con un altro interprete nella cabina di interpretariato. L’oratore  parla al microfono e l’interprete trasferisce istantaneamente il messaggio tramite un microfono ai partecipanti nella loro lingua di arrivo. In molte Conferenze simultanee, l’interprete può essere interpretato  da altre cabine (interpretariato a relè), ad es. Speaker turco >>  cabina inglese >> cabina italiano >> Cuffie dei partecipanti italiani. Allo stesso modo, in molte Conferenze simultanee vengono utilizzate cabine bilingue, con l’interprete che lavora con più di una lingua.
Gli interpreti aziendali interpretano  spesso durante riunioni aziendali, corsi di formazione, trattative commerciali o qualsiasi tipo di evento aziendale.   Questo lavoro è talvolta svolto da interpreti di conferenza o interpreti per servizi pubblici.

an interpreter at work during th eu

Il principale tipo di interpretazione utilizzato per l’interpretazione aziendale è l’interpretazione consecutiva. È qui che l’interprete si siede con i delegati e ascolta l’intero discorso (che può durare fino a 20 o anche 30 minuti) per poi renderlo disponibile alla lingua dei partecipanti. Alcune informazioni sull’argomento possono essere state fornite in anticipo dagli oratori, per fornire l’argomento principale e permettere un ottima interpretazione . Le abilità di saper  prendere appunti vengono insegnate durante i  corsi di interpretazione, per diversi mesi.L’ interpretazione sussurrata (o Chuchotage) viene anche utilizzata per l’interpretazione aziendale. È qui che l’interprete si trova o siede accanto al delegato e interpreta sussurrando direttamente all’ orecchio.

Gli interpreti che svolgono interpretariato per il servizio pubblico operano in una vasta gamma di servizi, che in gran parte rientrano in due categorie:

Gli interpreti di polizia e di tribunale lavorano in un ambiente forense in una varietà di situazioni: interpretariato per interrogatori , partecipazione a cause giudiziarie e collaborazione con il servizio penitenziario. Questo tipo di lavoro spesso richiede una formazione approfondita e uno screening rigoroso.

Gli interpreti di comunità lavorano nei settori della salute e / o dei governi locali (ad esempio, centri di lavoro, istruzione e aiuti ai migranti), coprendo varie situazioni compresa l’interpretazione per i pazienti  in ospedale, aiutando  ad accedere ai servizi educativi essenziali o ad assistere in questioni abitative. Anche la traduzione a vista e l’interpretariato telefonico sono richieste e costituiscono parte dei servizi richiesti.

Nell’interpretazione  per il servizio pubblico, l’interpretazione di trattativa viene comunemente usata,  l’interprete rende il discorso o la presentazione  del relatore nella lingua di destinazione poche frasi alla volta; per le situazioni uno-a-uno, può essere utilizzato l’Interpretazione sussurrata (Chuchotage). L’interpretazione remota viene talvolta utilizzata anche nell’interpretazione del servizio pubblico, in cui uno o più relatori non si trovano nella stessa stanza dell’interprete e, ad esempio, comunicano con lui o lei tramite telefono o Skype.

Featured Image -- 1111

Come  si  diventa  interprete?

 

Innanzitutto bisogna partire con una scuola che garantisca una solida preparazione di base e che sia in grado di fornire docenti interpreti professionisti.
All’interno di un ottima struttura dotata di attrezzature  e tecnologie avanzate si formeranno figure professionali in grado di lavorare in imprese internazionali, nel settore della mediazione culturale , dell’assistenza linguistica, della traduzione e redazione di testi, verbali, corrispondenza, dell’ interpretazione di trattativa e di tutti gli ambiti in cui è necessario un interprete o un traduttore.

open day ragazza sorridente

 

Chi desidera diventare interprete per l’Unione Europea deve partecipare al concorso, che viene bandito una volta all’anno; superato il concorso si finirà in una graduatoria alla quale le singole istituzioni comunitarie attingeranno all’occorrenza. I requisiti sono la conoscenza di determinate combinazioni  linguistiche  e un test di traduzione simultanea e consecutiva.

Per diventare interprete free lance non ci sono limiti di nazionalità e possono essere prese in considerazione tutte le lingue.

Per diventare interprete : esistono diverse scuole professionalizzanti, sia in Italia che all’estero; importante nella scelta della scuola è  il tipo di formazione offerta e soprattutto la metodologia utilizzata, la qualità dei docenti le esercitazioni negli appositi laboratori le attrezzature e le tecnologie per la didattica.Se si ha una Laurea in lingue o altra laurea  e si desidera comunque diventare interpreti,    si consiglia di  seguire un master specifico in interpretariato e di fare molti tirocini nelle conferenze.

Per saperne di più

 

Mediazione Linguistica e Sbocchi Professionali – I profili lavorativi


ISCRIZIONI ED ESAME AMMISSIONE CLICCA QUI

Il Mediatore Linguistico  grazie ad una competenza linguistica settoriale in più lingue  straniere, può essere impiegato in diverse attività lavorative sia come dipendente che come  libero professionista.

I Mediatori Linguistici possono svolgere attività professionali nel campo dei rapporti internazionali, a livello interpersonale e d’impresa, della ricerca documentale, della redazione in lingua di testi quali rapporti, verbali, corrispondenza, di ogni altra attività di assistenza di alto profilo alle imprese e negli ambiti istituzionali.

Cosa significa una formazione efficace e innovativa:

Il nostro Piano di Studi , fornisce  competenze linguistiche in almeno  due lingue straniere oltre la madrelingua e la possibilità  di studiare  una terza o una quarta lingua, prevede diversi indirizzi oltre quello di base in traduzione e interpretariato e/o traduzione ed adattamento  come l’indirizzo per le professioni del turismo o  quello aziendale imprenditoriale che permettere agli Studenti di acquisire ,tramite insegnamenti  in settori specifici, le competenze  utili all’inserimento professionale in  diversi ambiti lavorativi.

 Solo alcuni esempi di sbocchi professionali e occupazionali 

Gli sbocchi professionali  sono molti e professionalmente sostenuti e promossi dalla nostra associazione professionale UNITALIA la cui presidente Prof Adriana Bisirri cura e sostiene le attività di tirocinio per l’inserimento professionale di tutti i laureati che escono dalle SSML aderenti ad AUPIU . Tutti gli studenti vengono automaticamente iscritti  già da laureandi  nel  terzo anno. Molti svolgono anche attività di tirocinio in associazione con la creazione di un blog e la capacità di sapersi promuovere tramite i Social Media .  Elenchiamo solo alcuni esempi di profili :

  • Interprete free lance; traduttore free-lance, traduttore editoriale, localizzatore, traduttore e adattatore  di audiovisivi, consulente linguistico per le Camere di Commercio Estere, consulente linguistico per le forze dell’ordine.
  •  Mediatore linguistico, per le relazioni esterne di aziende o uffici pubblici, responsabile della comunicazione aziendale per multinazionali o aziende import-export, portavoce e addetto stampa, traduttore e interprete in agenzie giornalistiche.
  •  Mediatore Linguistico  ed operatore di pace, cooperante nelle organizzazioni umanitarie, impiegato in ambasciate o uffici consolari e operatore nelle ONG.
  •  Mediatore linguistico tour leader per compagnie di crociera, impiegato per compagnie aeree e tour operator, per agenzie di spedizioni e di trasporti internazionali, per la marina mercantile, armatori e compagnie navali.
  •  Mediatore linguistico operatore all’interno di PCO (Professional Congress Organizer), nella ricezione e nel management  alberghiero, come responsabile relazioni esterne per musei e imprese private turistiche.
  •  Mediatore linguistico nell’ambito della area commerciale di aziende internazionali come Key Account Manager, Export sales Manager, Product Manager etc
  •  Mediatore Linguistico nell’ambito dell’area Marketing di aziende internazionali: nel marketing di prodotto, nel retail marketing, nel trade marketing, nel web marketing
  •  Mediatore linguistico come assistente di direzione in società multinazionali, nel reparto Risorse Umane di aziende internazionali.
  • Mediatore linguistico per le nuove tecnologie, esperto comunicatore nei social media  e Blogger.
  • Per saperne di più
  • Le carriere all’avanguardia per l’occupabilità
  •  Il  nostro titolo di Mediatore Linguistico per il Management e Sviluppo del Territorio  è equipollente alla laurea in Mediazione Linguistica L12  e permette  un diretto inserimento in aziende nei settori diversi .  Molte aziende ed enti si rivolgono direttamente a noi per avere i migliori laureati.Non solo la conoscenza  e competenza tecnica  settoriale delle lingue, ma anche della cultura creativa in ambito dell’arte e dello spettacolo, della storia e dell’arte, dell’aspetto economico-giuridico, storico-turistico, dei vari paesi di riferimento, crea  professionisti indispensabili per l’inserimento nell’attuale mercato del lavoro.

Esame Ammissione Interpreti e Traduttori, Mediatori Linguistici : Scegli il tuo Futuro per un Lavoro sicuro!

In evidenza


SCOPRI COME ACCEDERE AL TUO SUCCESSO PROFESSIONALE! RICHIEDI IL TUO TEST DI INGRESSO ORA… 06.27801150!

Affrettati e prenota il tuo esame di ammissione !

Se stai frequentando l’ultimo anno della scuola superiore , del liceo  linguistico, del liceo classico o scientifico  oppure sei uno studente dell’ università di lingue, delle varie facoltà di lingue e letterature straniere e sei insodisfatto perchè desideri diventare interprete e traduttore o riuscire in una delle tante professioni offerte  dalla Mediazione Culturale e Linguistica e sei appassionato di studiare le lingue orientali, sei invitatio a vsitare il nostro campus universitario e a non rassegnarti per il tuo futuro lavorativo.

Potrai rendersi subito conto che la nostra formazione è unica e vincente nel territorio italiano. In tempi di crisi economica solo una formazione in Mediazione Linguistica per il Management e lo Sviluppo del Territorio con gli innumerevoli indirizzi professionali  ti può garantire un lavoro e una occupazione di successo anche a livello intrnazionale.

La  grande maggioranza degli studenti di lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, cinese, romeno e portoghese) sanno che è fondamentale partire, per frequentare gli istituti più innovativi, perfezionare le lingue, scoprire ambienti di lavoro stimolanti, dal Regno Unito all’Australia, dalla Cina alla Russia, dall’Europa al Brasile alle Americhe.

Noi della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “San Domenico” insieme  ad AUPIU e al nostro  partner specializzato in viaggi studio e in vacanze studio all’estero Lingua Academy abbiamo scelto per i nostri studenti del corso di Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica , dei master in traduzione ed interpretariato, Linguistica Forense, Interpretariato di Conferenza, Traduzione ,Adattamento, Sottotitolaggio degli audiovisivi , Alta Formazione in  Security and Intelligence,  i luoghi più interessanti e più ricercati, mettendo a loro a disposizione  borse di studio per le vacanze studio con alloggi in residence,in famiglia o appartamenti per corsi da 2 a di 3 settimane all’estero, nei mesi di luglio, agosto e settembre, quando le lezioni nel nostro International Campus di Roma sono sospese per le vacanze estive. Non esitare, telefona subito  e prenota il tuo esame di ammissione per non perdere questa meravigliosa occasione. Solo se ti iscriverai entro e non oltre il mese di Maggio potrai usufruire di questa grande opportunità ! Non perderla! Consulta le diverse località e scegli il tuo futuro di successo!       

Chiedete informazioni alla segreteria

Tel. 0627801150   Fax: 0692912348

Email: icampus@centroformazioneprofessionale.it

orario: 9.00 – 13,00 / 15,00 – 18,00

Training Conference Interpreting


.pict_20060403PHT06937

Simultaneous Interpreters

It doesn’t matter how accurate your scientific presentations are, if you don’t have a great team of simultaneous interpreters, your overseas guests won’t understand a word.   

We  want to  explain  the difference between simultaneous interpreting and consecutive interpreting.  “What is simultaneous interpretation?”

Conference interpreting requires a lot more than just being bilingual.  Simultaneous interpreters are professional – they interpret regularly at conferences. The skills involved are different from interpreting in a courtroom or doctor’s office because of the rapid-fire pace.  An excellent written translator may make a poor interpreter because the skills are very different.

Professional interpreters work in teams of two (or occasionally, three). This is because the process of simultaneous interpreting is so concentration-intensive, they have to take frequent breaks. Most team members work about ten minutes on, ten minutes off.

SPEECH REPOSITORY

Philosophy and the Science of Human Nature

Interpretation

A review of interpreting techniques, both in theory and practice. These are the top videos in terms of training.

INTERPRETERS

The interpreters take the floor to talk about their work, interests and issues, in a menu created by and for interpreters.

Open Day 2015 International Campus SSML San Domenico Interpreti e Traduttori


La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici  organizza  giornate di orientamento aperta al pubblico e rivolta essenzialmente agli studenti degli ultimi anni delle Scuole Secondarie di II grado.

Date open day

GENNAIO
VENERDI’ 16 dalle 14:00 alle 18:00

SABATO 17 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

FEBBRAIO
VENERDI’ 6 dalle 14:00 alle 18:00

SABATO 7 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

MARZO
VENERDI’ 13 dalle 14:00 alle 18:00
SABATO 14  dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
VENERDI’ 23 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
APRILE
VENERDI’ 4 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

SABATO 5  dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

VENERDI’ 8 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

SABATO   9  dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

VENERDI’ 24 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

Prenota la tua giornata di orientamento :

Contatti:

Via Casilina, 233
00176 Roma
Tel.0627801150

email  icampus@centroformazioneprofessionale.it

Una grande occasione per conoscere nel dettaglio l’offerta formativa dell’ Istituto Universitario, confrontarsi con   alcuni docenti,  esercitatori interpreti e traduttori ,ma anche per  visitare il Campus  e i locali  e a richiesta si può assistere alle prove di traduzione consecutiva e simultanea.  Gli indirizzi e la professionalità costituiscono la specificità degli insegnamenti che insieme alle lingue  sono  gli elementi distintivi della SSML S. Domenico che, oltre a formare i migliori interpreti e traduttori del nostro Paese, oggi forma i mediatori linguistici, con figure professionali per il Management e lo sviluppo del Territorio decisamente al passo con i tempi che ben si inseriscono nell’attuale mercato del lavoro.

interprete-turistico11

Traduttore,  Interpreti, ma non solo. Il Mediatore Linguistico abbina alla perfetta padronanza delle lingue straniere una profonda conoscenza delle culture, degli usi e dei costumi dei diversi Paesi. Lo scopo principale  della SSML S. Domenico è creare professionisti  nel Management e Sviluppo del Territorio nella mediazione Linguistica in almeno due lingue straniere in grado di affrontare le sfide del lavoro e dell’imprenditoria  cogliendo le opportunità che emergono dagli scenari e dai mercati internazionali, attraverso una preparazione fondata sull’approfondita conoscenza delle lingue straniere, della comunicazione di impresa degli indirizzi professionali e lavorativi di maggiore sviluppo economico, ambientale,internazionale e sociale .

Per iscriversi è necessario contattare la segreteria :
International Campus SSML “San Domenico”
Via Casilina, 233
00176 Roma
Tel.0627801150
email  icampus@centroformazioneprofessionale.it
522507_433493450068954_464071416_n

Mediatore Linguistico e Culturale una Professione diversa dall’ Interprete e Traduttore

In evidenza


cropped-business_people.jpgISCRIZIONE 2014/2015 CLICCA QUI!

 

 

Il mediatore linguistico è il protagonista del confronto tra le diversità linguistiche e culturali.  Una prima area d’intervento è nelle strutture della pubblica amministrazione (ministeri, enti pubblici, regioni ed enti locali) o nelle istituzioni scolastiche (classi multietniche), educative ed assistenziali per agevolare e mediare il confronto con le problematiche della multietnicità ed interculturalità proprie delle diverse aree del paese. Il mediatore deve gestire i processi di integrazione sociale interpretando con un corretto approccio storico e metodologico le istanze socio-culturali delle minoranze linguistiche nei rapporti con le istituzioni regionali, nazionali ed internazionali operanti nel settore della cooperazione culturale e sociale.

oit

Una seconda area d’intervento è il turismo. La piena conoscenza delle lingue e un’adeguata preparazione culturale sono presupposto indispensabile per la trasmissione di contenuti e la costruzione di percorsi turistico-culturali. Sono inoltre competenze funzionali alla gestione dell’impresa turistica, al management dei flussi turistici e a tutti quei ruoli che richiedano di saper interpretare e gestire in termini innovativi e propositivi le diverse situazioni legate al fenomeno turistico.

Accompagnatori e guide richiedono una formazione linguistica che si accompagni ad una preparazione economico/giuridica relativa a tutti i problemi del turismo (individuale, di gruppo, di massa; naturalistico, culturale, e antropologico) nonché ad una precisa componente culturale (letterari, storica, artistica).

Una terza area d’intervento è quella dell’impresa. Il mediatore linguistico trova occupazione come traduttore di linguaggi specialistici e redattore di pubblicistica tecnica per le imprese, e come operatore nei rapporti commerciali internazionali delle aziende.

Una quarta area di intervento è quella della comunicazione linguistico/informatiche per il web e nell’ambito più marcatamente tecnico-umanistico delle indagini di mercato (tecniche di sondaggi, marketing internazionale, pubblicità).

 

L’Europa con le innumerevoli migrazioni si è trasformato in un continente multiculturale, dove vivono fianco a fianco persone di lingua, religione e cultura diverse. La mediazione linguistica e culturale è divenuta indispensabile per facilitare l’integrazione, attraverso la conoscenza e lo scambio reciproco, per assicurare uguali opportunità nel rispetto della diversità. La figura professionale del mediatore linguistico-culturale diventa sempre più preminente in Italia seguendo la scia degli Stati Uniti e del Canada. L’importanza della mediazione è stata riconosciuta dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia, approvata dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1989 e successivamente ratificata da 192 Stati, tra cui l’Italia. In una società multiculturale fondata su uguali diritti e doveri, il servizio di mediazione rappresenta uno strumento che facilita e rende possibile il dialogo e la relazione tra cittadini utenti e le pubbliche amministrazioni.
I mediatori linguistici culturali svolgono un attività di mediazione tra i cittadini di diverse culture, tra immigrati e la società di accoglienza, facilitano le relazioni fra i cittadini stranieri immigrati in Italia, comunitari ed extracomunitari, e gli operatori italiani che, a vario titolo, si rapportano quotidianamente con loro, sostengono ed accompagnando entrambe le parti nella rimozione delle barriere culturali e linguistiche, e promuovono sul territorio una cultura di accoglienza ed integrazione socio-economica, valorizzando le culture di appartenenza. I mediatori linguistici culturali parlano correntemente più lingue, una buona conoscenza della cultura italiana e della cultura della lingua straniera paese , operano nel territorio svolgendo funzioni di interfaccia tra comunità straniere ed Enti e istituzioni locali. Le funzioni svolte dai mediatori culturali non sono solo quelle di traduttore e interprete linguistico, ma anche da interprete della cultura di appartenenza dell’immigrato, dove per cultura si intende il complesso delle norme sociali e religiose, delle abitudini, e dei modelli di vita sia educativi che comportamentali. Gli ambiti d’intervento sono:

Sanitario: dove il ruolo del mediatore consiste nel facilitare la comunicazione durante le visite ed i colloqui con i pazienti stranieri, fornendo al personale sanitario informazioni sulla cultura di provenienza dell’utente ed il disbrigo delle pratiche amministrative.

Giuridico: dove il ruolo del mediatore consiste nel effettuare traduzioni giurate; produrre materiale informativo nella lingua madre dell’utente; accompagnare i cittadini stranieri nei vari uffici (Questura, Carcere, Tribunale); fornire consulenza al personale di servizio sulle specificità delle culture di appartenenza degli utenti; offrire orientamento per il disbrigo delle pratiche burocratiche.

Sociale: dove il ruolo del mediatore consiste nel accogliere gli utenti stranieri che si rivolgono al servizio sociale; facilitare la comunicazione tra operatori sociali ed utenti qualora sia difficile la comprensione linguistica e/o culturale (modello educativo, peculiarità religiose); chiarire ai cittadini stranieri i ruoli ed i poteri ricoperti delle figure professionali operanti nell’ambito sociale; offrire consulenza agli operatori sociali per facilitare la risoluzione dei casi in cui sono coinvolti utenti stranieri.

Lavorativo: dove il ruolo del mediatore consiste nel; offrire consulenza agli operatori a contatto con il pubblico; produrre materiale informativo; fornire consulenza ai cittadini stranieri per la redazione dei curricula e la compilazione della modulistica; istituire e gestire una banca dati/archivio per la ricerca lavoro; divulgare informazioni relative all’ottenimento dell’equipollenza dei titoli di studio; illustrare le procedure necessarie per ottenere la conversione delle patenti; agevolare il disbrigo delle pratiche burocratiche (ottenimento del permesso di soggiorno, ricongiungimento familiare, ecc.); favorire i contatti con i datori di lavoro; agevolare l’ottenimento dei contratti di lavoro.

Scolastico: dove il ruolo del mediatore consiste nel: facilitare la comunicazione tra l’alunno straniero e l’insegnante e tra la famiglia straniera e l’insegnante; offrire assistenza temporanea agli insegnanti di alunni che non conoscono l’italiano; fornire consulenza agli insegnanti per facilitare la comprensione di comportamenti problematici messi in atto dai bambini stranieri; fare docenza nei corsi di aggiornamento per insegnanti sulle tematiche dell’intercultura; partecipare alle riunioni tra gli insegnanti ed i genitori stranieri. Inoltre il mediatore fornisce chiarimenti a insegnanti e famiglie straniere sui diversi modelli educativi; divulga le informazioni relative alle modalità di iscrizioni nelle scuole; produce materiale informativo in lingua straniera relativo alla scuola; si occupa della redazione della modulistica scolastica nella lingua del paese di origine del bambino; prepara materiale didattico nella lingua madre dell’alunno; partecipa ad attività di promozione e valorizzazione di altre culture; fornisce la sua consulenza nei progetti per una didattica multiculturale.

Per preparare al mondo del lavoro la SSML San Domenico ha creato diversi indirizzi professionali :

Indirizzi e professioni

 

Iscrizione Università Interpreti e Traduttori: Soggiorni Gratis all’Estero


Vacanze studio Gratis a Londra,  Malta e altre destinazioni per Te!

L’offerta è valida fino al 30 maggio 2015

 ISCRIZIONE 2014/2015 CLICCA QUI!

Gli studenti  dell’ultimo anno delle scuole superiori , dei licei  linguistici, dei licei classici e scientifici  nonchè tutti gli studenti delle università di lingue, delle varie facoltà di lingue e letterature straniere, di interpreti e traduttori, di Scienze della Mediazione Culturale e Scienze della Mediazione Linguistica, di lingue orientali, sono invitati a vsitare il nostro campus universitario e a non rassegnarsi per il loro futuro lavorativo. Potranno rendersi subito conto che la nostra formazione è unica e vincente nel territorio italiano. In tempi di crisi economica solo una formazione in Mediazione Linguistica per il Management e lo Sviluppo del Territorio con gli innumerevoli indirizzi professionali può garantire un lavoro e una occupazione di successo anche a livello intrnazionale. La  grande maggioranza degli studenti di lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo, cinese, romeno e portoghese) sanno che è fondamentale partire, per frequentare gli istituti più innovativi, perfezionare le lingue, scoprire ambienti di lavoro stimolanti, dal Regno Unito all’Australia, dalla Cina alla Russia, dall’Europa al Brasile alle Americhe.

Noi della Scuola Superiore per Mediatori Linguistici “San Domenico” insieme al nostro  partner specializzato in viaggi studio e in vacanze studio all’estero Lingua Academy abbiamo scelto per i nostri studenti del corso di Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica , dei master in traduzione ed interpretariato, Linguistica Forense, Interpretariato di Conferenza, Traduzione ,Adattamento, Sottotitolaggio degli audiovisivi , Alta Formazione in  Security and Intelligence,  i luoghi più interessanti e più ricercati, mettendo a loro a disposizione gratuitamente le vacanze studio con alloggi in residence ,in famiglia o appartamenti per corsi da 2 a di 8 settimane all’estero, nei mesi di luglio, agosto e settembre, quando le lezioni nel nostro International Campus di Roma sono sospese per le vacanze estive. Non esitare, telefona subito  e prenota il tuo esame di ammissione per non perdere questa meravigliosa occasione. Solo se ti iscriverai entro e non oltre il mese di luglio potrai usufruire di questa grande opportunità ! Non perderla ! Consulta le diverse località e scegli il tuo futuro di successo!       

Chiedete informazioni alla segreteria

Tel. 0627801150 Fax: 0692912348

Email: icampus@centroformazioneprofessionale.it

orario: 9.00 – 13,00 / 15,00 – 18,00

Tirocini per Traduttori e per Interpreti di Conferenza


I. TIROCINI PRESSO LE ISTITUZIONI DELL’UNIONE EUROPEA

Le istituzioni europee offrono la possibilità di tirocini professionali per brevi periodi presso le proprie strutture e dipartimenti per permettere ai cittadini di familiarizzare con il funzionamento delle istituzioni e per contribuire alla formazione professionale dei giovani europei.

– Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo prevede la possibilità di tirocinio presso il proprio Segretariato Generale. Sono proposti diversi tipi di tirocini, retribuiti o non : tirocini Robert Schuman opzione generale, tirocini Robert Schuman opzione giornalismo, tirocini per traduttori e tirocini per interpreti di conferenze. I tirocini retribuiti sono concessi unicamente ai laureati di università o di istituti equivalenti. La durata dei tirocini retribuiti è di cinque mesi. La durata dei tirocini non retribuiti va da uno a quattro mesi, con una possibilità di deroga. La durata dei tirocini retribuiti per traduttori è pari a tre mesi. I tirocini possono essere prorogati a titolo eccezionale per una durata massima di tre mesi. Il tirocinio per traduttori si svolge in Lussemburgo.Il Parlamento europeo promuove le pari opportunità ed incoraggia donne e uomini con disabilità a presentare domanda per partecipare a tutti i suoi programmi di tirocinio. Per maggiori informazioni: http://www.europarl.europa.eu/parliament/public/staticDisplay.do?language=IT&id=147

– Commissione europea

La Commissione europea offre, due volte all’anno, la possibilità di svolgere un periodo di stage presso le Direzioni Generali e i Servizi che la compongono. I candidati devono essere studenti universitari che hanno completato almeno il primo ciclo di studi, con un’ottima conoscenza della lingua inglese, francese e/o tedesca. I tirocini hanno una durata da tre a cinque mesi.
Un numero limitato di posti è riservato ai cittadini dei paesi terzi. I candidati dei paesi terzi devono possedere una conoscenza approfondita di almeno una lingua di lavoro della Commissione europea. Le candidature devono essere compilate su un apposito formulario on-line. Le candidature compilate correttamente devono essere poi inviate alla Commissione europea. Segnaliamo, inoltre, che la Direzione Generale della traduzione della Commissione organizza tirocini per traduttori che desiderino conoscere da vicino il funzionamento del servizio ed acquisire un’esperienza professionale. (Tirocini di traduzione). Per maggiori informazioni: http://ec.europa.eu/stages/index_en.htm

– Consiglio dell’Unione europea

Il Segretariato generale del Consiglio dell’Unione europea garantisce ogni anno circa 90 posti per tirocini retribuiti, della durata di cinque mesi. I tirocinanti presteranno servizio presso un dipartimento e contribuiranno ai lavori dell’unità in cui sono integrati. Vi sono due periodi di tirocinio all’anno. Il Segretariato generale del Consiglio offre inoltre tirocini non retribuiti a studenti di istituti d’istruzione superiore o università il cui programma richieda il compimento di un tirocinio obbligatorio.
Le candidature devono essere compilate su un apposito formulario e inviate con i necessari documenti giustificativi al Segretariato generale del Consiglio dell’Unione europea. Per maggiori informazioni: http://www.consilium.europa.eu/cms3_fo/showPage.asp?lang=it&id=321&mode=g&name

– Corte di giustizia delle Comunità europee

La Corte di giustizia delle Comunità europee offre ogni anno un numero limitato di stage retribuiti della durata massima di cinque mesi. Vi sono due periodi di tirocinio all’anno. I candidati devono essere
in possesso di un diploma di laurea in giurisprudenza o scienze politiche (ad indirizzo prevalentemente giuridico). I tirocini si svolgono principalmente presso la Direzione della ricerca e documentazione, il Servizio stampa e informazione, la Direzione generale della traduzione e la Direzione dell’interpretazione. I tirocini presso l’interpretazione, della durata da dieci a dodici settimane, si rivolgono principalmente a giovani diplomati in interpretazione di conferenza la cui combinazione di lingue presenta un interesse per la Direzione dell’interpretazione.Per maggiori informazioni: http://curia.europa.eu/jcms/jcms/Jo2_10338/traineeships

– Corte dei conti europea

La Corte dei conti europea organizza tirocini di formazione pratica nei settori di sua competenza per un periodo massimo di cinque mesi. Il tirocinio può essere retribuito (1120 euro al mese) o non . Possono fare richiesta di tirocinio i candidati che hanno la nazionalità di uno degli Stati membri dell’Unione europea, laureati o che hanno completato almeno quattro semestri di studio universitario in un settore che riveste interesse per la Corte. E’ inoltre richiesta una conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’Unione europea e una soddisfacente conoscenza di una seconda lingua ufficiale. Per maggiori informazioni: http://eca.europa.eu/portal/page/portal/aboutus/workingatthecourtofauditors/Inservicetraining

– Comitato economico e sociale europeo

Il Comitato economico e sociale europeo organizza due volte all’anno tirocini di breve e di lunga durata (cinque mesi) per circa 15 studenti laureati degli Stati membri. Un numero limitato di posti è riservato ai cittadini dei paesi terzi. Le candidature devono essere compilate su un apposito formulario e inviato con i necessari documenti giustificativi al Comitato economico e sociale.
Sempre il Comitato economico e sociale europeo garantisce delle Borse di Studio “Francois Staedelinfont”. Questo programma è nato per permettere a giovani – provenienti da organizzazioni che rappresentano interessi sociali, economici o dei lavoratori – di sviluppare studi o ricerche su argomenti economici e sociali di interesse comunitario e, in particolare, di diretto interesse del Comitato economico e sociale europeo. Ogni anno dal 1994 sono state assegnate tre borse di studio del valore di 3.000 Euro in memoria di François Staedelin, Presidente del Comitato Economico e Sociale tra il 1990 e il 1991. Tutte le informazioni agli indirizzi: http://eesc.europa.eu/organisation/tgj/trainees/index_en.asp e http://eesc.europa.eu/organisation/tgj/grants/index_en.asp

– Comitato delle regioni

Ogni anno il Comitato delle regioni offre tirocini retribuiti e non  della durata di cinque mesi ad un numero limitato di studenti universitari o a candidati del settore pubblico o privato. Le candidature devono essere compilate su un apposito formulario e inviate, allegando i necessari documenti giustificativi, al Comitato delle regioni. Possono partecipare laureati o candidati provenienti dal settore pubblico o privato degli Stati membri dell’UE. Ogni anno vi sono due periodi di stage.
Per la lista dei dipartimenti ai quali inviare la domanda e per l’elenco delle attività che si svolgono in ogni dipartimento, visitare il sito: http://www.cor.europa.eu/pages/DetailTemplate.aspx?view=search&id=internship

– Mediatore europeo

Il Mediatore europeo offre due volte l’anno la possibilità di svolgere tirocini a laureati, principalmente in giurisprudenza, che desiderano completare la propria formazione con un’esperienza lavorativa, che comporta lo studio di denunce e reclami o ricerche relative alle attività del Mediatore stesso. I tirocini si svolgono a Strasburgo o a Bruxelles, secondo le esigenze dell’ufficio. Le candidature devono essere compilate, in inglese, su un apposito formulario e inviate, allegando i necessari documenti giustificativi al Mediatore Europeo. L’ottima conoscenza della lingua inglese è un requisito indispensabile. Per maggiori informazioni: http://www.europarl.europa.eu/ombudsman/trainee/en/rules.htm#Target1

– Banca Centrale Europea

La Banca Centrale Europea offre tirocini di durata variabile tra i tre ai dodici mesi a dottorati o laureati in economia, finanza, statistica, amministrazione d’impresa, giurisprudenza, interpreti e traduttori dei Paesi membri dell’Unione Europea. I tirocinanti vengono selezionati nel corso dell’anno sulla base delle necessità.
In più, sono attivi due programmi di tirocinio: The ECB Student Research Assistantship Programme: rivolto a giovani e promettenti economisti che stanno seguendo un dottorato di ricerca, prevede la cooperazione con gli economisti della Direzione Generale Ricerca della BCE in un progetto di ricerca; the ECB Statistics Internship Programme: rivolto a neolaureati o studenti che stanno portando a termine il percorso universitario in campi collegati con l’economia, la finanza e la statistica. Per maggiori informazioni: https://gs6.globalsuccessor.com/fe/tpl_ecb01SSL.asp?s=KwzKcIWoRwGDrY&key=19080356&c=022361219535&pagestamp=sekdqodncnpbxhwygj

– Banca Europea degli Investimenti

I tirocini presso la Banca Europea degli Investimenti hanno una durata massima di cinque mesi. Lo scopo è fornire un quadro generale degli obiettivi e del funzionamento della banca. I candidati devono avere una conoscenza approfondita di una delle lingue di lavoro della Banca (francese/ inglese) ed un’esperienza lavorativa di almeno un anno. E’ prevista un’indennità di stage variabile, decisa dalla direzione risorse umane. Per maggiori informazioni.http://www.bei.org/about/jobs/internship/index.htm
Per informazioni :

Via Casilina 235

00176 Roma

Tel. 06 27801150 Fax 06 27800247

Email: icampus@centroformazioneprofessionale.it