Come esercitarsi per diventare interpreti e lavorare nelle Istituzioni UE


Università Interpreti e Traduttori a Roma – Simultanea

 Interpreti  presso il Parlamento Europeo

Perchè bisogna esercitarsi in consecutiva per diventare un buon interprete.

Andy presenta un testo sul modello del test in  consecutiva simile a quello che si potrebbe incontrare nell’ esame per diventare interprete nelle istituzioni dell’UE.

Ed ora un esempio di come prendere note sul discorso di Andy

Per tutti coloro che vogliono essere in contatto con la commissione dell’UE

Consecutive Note Taking-Part 1

Consecutive Note Taking-Part 2

consecutive interpreting practice

Emma Watson Speech Consecutive Interpreting Task

ENG  Simultaneous Interpreting EN-SQ

Working as an interpreter: you thought words were the most important? Think again!

Interpretrain’s Note-Taking

Learn more

Mediazione Linguistica Management e Sviluppo del Territorio: scegli il tuo indirizzo


corso-management-e-sviluppo-del-territorio

Il corso triennale per Mediatori Linguistici  per il Management e Sviluppo del Territorio ti formerà nel campo della traduzione e dell’interpretazione e in tante altre discipline con la possibilità di scegliere l’indirizzo in cui vorrai specializzarti. Sarai uno specialista nei processi di analisi, identificazione e traduzione di testi di delicatissima importanza sociale, un mediatore linguistico in più di due lingue straniere a tua scelta tra inglese ,francese, tedesco, spagnolo, portoghese, cinese, giapponese, russo, arabo.

 INDIRIZZI DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

La Scuola Superiore per Mediatori Linguistici San Domenico, Scuola di livello universitario, istituita con Decreto Direttoriale del M.I.U.R. n. 260 del 24 ottobre 2012, e abilitata al rilascio di titoli equipollenti, a tutti gli effetti al Diploma di Laurea Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica rilasciata dalle università  propone il Corso Triennale in Mediazione Linguistica in Management e Sviluppo del Territorio (Classe L-12).

Il corso di studi triennale si propone di  creare una o più figure professionali in grado di promuovere e valorizzare il territorio, la sua storia e cultura, il suo patrimonio artistico e ambientale, per favorire il suo sviluppo sostenibile. Inoltre nel corso del piano di studi, imparerai ad analizzare lo scenario  internazionale approfondendone evoluzioni e aspetti sociali, giuridici ed economici.

Alla fine del terzo anno di studi, completerai la tua formazione di mediatore linguistico con un tirocinio  dove potrai applicare quello che avrai appreso.

Criminologia e linguistica forense 

mediazione-linguistica.criminologia-linguistica-forense

linguistica forense

Il Corso di Studi Triennale in Mediazione Linguistica equipollente al Diploma di Laurea Triennale in Scienze della Mediazione Linguistica (Classe L-12) con indirizzo Criminologia e linguistica forense offre opportunità d’inserimento professionale nei tribunali e nelle indagini forensi. Il Mediatore linguistico forense, oltre ai tradizionali sbocchi linguistici previsti di traduttore e interprete, può consentire di orientarsi verso particolari attività afferenti al mondo investigativo, scientifico e forense. L’indirizzo prepara alla traduzione ed all’analisi linguistica dei fenomeni criminosi rendendo possibile l’inserimento nei contesti internazionali mediante un approccio sistemico, globale e culturale. Lo studio accurato delle lingue lo pone come specialista indiscusso nei processi di analisi, comprensione, identificazione di traduzione di testi e contesti di delicatissima importanza sociale.

Applicherai lo studio della lingua alle scienze di area sociologica penalistica e penitenziaria, diventerai un conoscitore delle dinamiche e dei contesti nei quali si sviluppa il fenomeno criminale e in cui si muovono le organizzazioni terroristiche. Studierai e analizzerai le strategie di sicurezza e prevenzione adottate dai governi mondiali.

forensics

Interpreti e Traduttori, Adattatori dell’ Audiovisivo

interpreti traduttori

Il Corso di Studi Triennale in Mediazione Linguistica con indirizzo Interpreti e Traduttori, Adattatori dell’ Audiovisivo, intende formare, secondo gli standard richiesti dal mercato, una figura professionale che sappia tradurre e adattare nella propria lingua un’opera straniera, relazionandosi con l’intera filiera della post-produzione; occuparsi dell’inserimento di sottotitoli extra-linguistici, intra-linguistici e in diretta mediante software professionali; permettere l’accessibilità di opere multimediali ai non vedenti attraverso l’audio descrizione.

studenti ssml

Diplomazie e Relazioni Internazionali Sviluppo Economico e Mercati Internazionali

Il Corso di Studi Triennale in Mediazione Linguistica con indirizzo Diplomazie e Relazioni Internazionali, nasce dall’esigenza di formare esperti linguistici da inserire nelle più importanti  organizzazioni Internazionali e Diplomatiche. Le abilità linguistiche, condotte ai massimi livelli, si coniugano con una competenza trasversale a livello giuridico, sociologico e internazionale. In questo senso, per svolgere al meglio l’attività di mediazione linguistica, si deve completare il percorso di formazione professionale in ambiti che consentano di: conoscere il mondo delle organizzazioni internazionali, le strategie politiche mondiali, di acquisire un’ampia conoscenza del diritto internazionale, dei meccanismi che governano la cooperazione internazionale, lo sviluppo economico, sociale e culturale.  Il Mediatore linguistico, in questo caso, si pone come figura specializzata nell’interpretazione e  traduzione di importanti contesti internazionali e nella traduzione di documenti di interesse  nei processi di pacificazione mondiale.

stage nato

Vieni a conoscere la SSML San Domenico  presso la sede di Roma: Un Campus Internzazionale di eccellenza

ti-aspettiamo-prossimo-open-day

Indirizzo

Via Casilina, 233, 00176 Roma

Telefono

06 27801150

 

La SSML San Domenico si trova nel cuore di Roma ed è facilmente raggiungibile dalla stazione Termini con:

Autobus 50 e 105;

Treno Roma Termini Laziali direzione “Centocelle” – fermata “Sant’Elena”;

Metro C – fermata “Pigneto” (da S.Giovanni)

La figura del Mediatore Linguistico,Traduttore, Redattore per l’editoria: una serie di incontri orientativi


Orientamento  SSml San Domenico offerti da UNITALIA l’associazione di categoria per i professionisti della traduzione e l’interpretariato : la figura del Mediatore linguistico, traduttore, redattore per l’  editoria .

traduzione

Una serie di eventi ed incontri che presenteranno le attività   in programma presso la SSML San Domenico  rivolgendosi a coloro  i quali sono interessati  a conoscere   figure professionali della Mediazione linguistica   del traduttore, redattore in ambito editoriale, con l’obiettivo di fornire gli strumenti basilari per conoscere il mondo dell’editoria.

Agli interessati saranno presentati i corsi offerti sulla piattaforma on line in collaborazione con UNITALIA l’associazione che raccoglie i professionisti  della mediazione linguistica.

per saperne di più chiama o invia una mail:

 

Il traduttore editoriale produce un’opera tutelata dai diritti d’autore, un’opera creativa che viene riconosciuta come autonoma e per definizione di legge, una traduzione editoriale è un’opera dell’ingegno assimilabile alla creazione di uno scrittore

L’orientamento  è rivolto agli studenti delle scuole superiori, ai docenti a tutti coloro  che amano il mondo dell’editoria e vogliono intraprendere questa professione; è anche rivolto a tutti coloro intendono riqualificarsi con un corso professionale a distanza e desiderano avventurarsi nel vasto mondo della traduzione e delle professioni  in ambito editoriale.

 Gli incontri orientativi intendono  anche consigliare a chi aspira a entrare in questo settore lavorativo  l’utilizzo dei sistemi di elaborazione dati, nell’utilizzo dei principali CAT tools, strumenti di traduzione assistita al computer, essenziali per capire come tali strumenti siano veramente utili e facilitano il lavoro del traduttore. Partecipare agli incontri  potrà essere utile per capire come un corso di traduzione on line promosso da UNITALIA  possa servire a  apprendere come funziona il mestiere, come procedere nel lavoro e altri punti importanti per delucidare la professione,  può essere una buona strategia operare in questo campo , per capire se si è pronti a operare da freelance, o se si è più propensi al lavoro di gruppo a distanza.

mediazione-linguistica

IL traduttore editoriale si occupa di tradurre diversi tipi di testo, lavorando per una casa editrice, e, soprattutto, lavora in regime di diritto d’autore: la traduzione rimarrà sempre sua, ma poi cede i diritti d’autore della sua opera alla casa editrice dopo un determinato tempo, periodo che di solito è di 20 anni, ma può anche essere di 70. Per poter diventare traduttore è utile avere la laurea in Mediazione Linguistica con esperienze di traduzione letteraria, saper lavorare tramite i blog, frequentare corsi di specializzazione, corsi e master inerenti un determinato settore. Questo perché un mediatore linguistico, un  traduttore non vive di sole traduzioni, anzi deve essere capace di ampliare le proprie conoscenze in ogni campo, in diverse discipline, deve essere in grado di muoversi, di interagire con gli altri. Ma deve avere anche la passione che è molto utile per svolgere questo lavoro.

Un altro aspetto fondamentale nel lavoro di Mediazione linguistica, di traduzione riguarda la scelta del settore in cui operare, se medico, economico, giuridico, ecc., e per questo è essenziale costruirsi un buona base terminologica, “studiare” diversi manuali sul settore scelto, sapere come costruire un glossario delle schede terminologiche per non perdere i termini che  sono stati già utilizzati e che potrebbero ricorrere più volte in un medesimo testo, ma anche come effettuare la ricerca terminologica nella grande rete di Internet. Ed è importante anche lo studio della linguistica, dei corpora che ci aiuta a capire come diversi termini inerenti un determinato settore vengono collocati, vengono uniti per formare espressioni ben costruite.

 

Mediazione linguistica per apprendere a non essere solo traduttore

A volte capita che il traduttore incontri delle difficoltà nel suo lavoro, soprattutto nella modalità di tradurre alcune espressioni, espressioni che non sono sempre facili da trovare, espressioni che devono rendere il testo ben fluido, dando un senso logico nella lingua d’arrivo. Trappole che si possono incontrare anche nella traduzioni di testi contenenti espressioni dialettali appartenenti alla lingua di partenza, ma che non sempre possono trovare delle corrispondenze nella lingua di arrivo, e in questi casi il traduttore deve chiedersicome posso tradurlo in modo che i lettori possano comprenderlo?”. Quesito   non sempre  facile da  rispondere, e per questo il traduttore diventa un mediatore linguistico, un comunicatore   capace di  trovare diversi modi di tradurre la stessa frase, la stessa parola, fino a quando questa non dia al testo quel senso logico facile da essere compreso . Rendendo, così, il testo una riscrittura viva, ben comprensibile al lettore.

Tradurre è un lavoro molto interessante, affascinante. Ma allo stesso tempo complesso e indefinibile. Tuttavia, per svolgerlo bene, non basta conoscere una o due lingua, anzi è essenziale conoscere soprattutto la propria, bisogna essere in grado di capire i significati e le varie strutture sintattiche delle lingue in cui si traduce, conoscere bene i diversi canoni culturali, letterari, stilistici del paese di cui si studia la lingua, ecc. È fondamentale, quindi, avere un atteggiamento   predisposto ad apprendere e migliorarsi.

Partecipa alla giornate formativa vieni ai nostri Open day!

per saperne di più chiama subito e vieni atrovarci

 

  • Via Casilina, 233, 00176 Roma

 

Test di ammissione Mediazione Linguistica Interpreti Traduttori Adattatori Audiovisivi SSML San Domenico


ti aspettiamo prossimo open day

E’ possibile sostenere il Test di Ammissione per iscriversi al Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica  per il Management e sviluppo del territorio nei seguenti indirizzi:  

 

INTERPRETARIATO E TRADUZIONE

DIPLOMAZIE E RELAZIONI INTERNAZIONALI

MANAGEMENT PER LO SVILUPPO ECONOMICO E I MERCATI INTERNAZIONALI

CRIMINOLOGIA E LINGUISTICA FORENSE

COMUNICAZIONE INTERCULTURALE PER L’ INTEGRAZIONE E LA FORMAZIONE AZIENDALE

INTERPRETARIATO DI CONFERENZA PARLAMENTARE E CONGRESSUALE

MANAGEMENT E MARKETING DEL MADE IN ITALY

MANAGEMENT, MARKETING & COMMUNICATION PER LO SVILUPPO E GESTIONE SOSTENIBILE DELL’AMBIENTE

MANAGEMENT DELLE ARTI,DELLA CULTURA CREATIVA E DELLO SPETTACOLO

TURISMO MANAGEMENT E SVILUPPO DEL TERRITORIO & CERTIFICAZIONE CTH

test ammissione

 Potrai sostenere l’esame quando lo desideri basta prenotarsi presso la segreteria.

Per iscriversi all’esame è necessario  prenotarsi chiamando il numero:

tel. 06.27801150 

RICHIEDI SUBITO DI SOSTENERE IL TUO ESAME DI ISCRIZIONE  E

Affrettati !

Potrai usufruire di borse di studio messe a disposizione dal CTS della SSML San Domenico

 

Finalità

Il Corso  triennale in Mediazione Linguistica   fornisce una solida formazione linguistica e un’adeguata preparazione culturale sui Paesi le cui lingue sono oggetto di studio  inoltre fornisce un’adeguata formazione professionale per l’inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni.

L’insegnamento della lingua è sin dal primo anno del corso abbinato ai laboratori di interpretariato e traduzione  comprese le tecniche di simultanea e  consecutiva per quanto riguarda l’interpretariato, per la traduzione potrai esercitare le tecniche  di adattamento, sottotitolazione, traduzioni di dialoghi e la localizzazione .In tutti gli indirizzi oltre l’interpretariato e la traduzione verranno inseriti insegnamenti di indirizzo adeguati alle esigenze lavorative.

Nella terza annualità sono previsti ulteriori insegnamenti a scelta dello studente come avviamento all’interpretariato di conferenza  e l’adattamento dell’ audiovisivo con l’obiettivo di permettere agli studenti di operare scelte più consapevoli per il proseguimento dei loro studi.

Il diploma di laurea triennale consente di proseguire gli studi in più direzioni, scegliendo percorsi di studio orientati verso le attività professionali nel campo dell’interpretariato e della traduzione oppure verso il conseguimento di titoli di accesso all’insegnamento delle lingue straniere (secondo le procedure stabilite dal Miur).

Visualizza Piano di Studi

Chiama Subito

master-professionali-ssmlsd

  • Via Casilina, 233, 00176 Roma

Master in FASHION JOURNALISM and BLOGGER


Il master in Fashion Journalism affronta tutti gli aspetti della scrittura relativa alla moda, preparando i corsisti a divenire giornalisti di riviste, reporter delle sfilate, creativi per case di moda e agenzie pubblicitarie e blogger professionisti.

cliomakeup-chiara-ferragni-nasti-biasi-8-vogue

I fashion Journalist and blogger sono gli opinion leader di oggi. Esempi di figure proffessionali che hanno avuto successo come  la giovane Chiara Ferragni. Con i loro blog riescono a avere una visione dell’intero sistema moda, visionare la singola collezione, intervistare stilisti e manager, sostenere o prendere le distanze, ma sempre con uno stile  personale che esprime ciò che piace o non piace.

La figura del fashion Journalist and Blogger riunisce in sé le capacità  di solito richieste a giornalisti, redattori pubblicitari, ricercatori di stili e tendenze, scrittori indipendenti e blogger.

I corsisti potranno  lavorare per una casa di moda o per un’agenzia pubblicitaria, come esperti di comunicazione nella moda (ad esempio in una rivista, in un quotidiano o in un blog), con la possibilità di divenire caporedattore, oppure, in alternativa, lavorare come libero professionista (ricercatore di tendenze e scrittore freelance).

I fashion writer sono quasi sempre presenti nell’industria della moda: sanno come riconoscere e  descrivere le ultime tendenze, lavorano per la stampa, per le agenzie di marketing e di comunicazione, svolgono ruoli chiave per i brand e molti di loro si avventurano  scrivendo libri contenenti ricordi e immagini del futuro.

Il Fashion Blogger è ormai la vera realtà professionale emergente che il raffinato ed esigente fashion system ha individuato come strumento per la promozione  e la divulgazione di  nuove tendenze. Spesso questa figura profesionale  è fin troppo coccolata, viziata e ricoperta di regali. I fashion blogger sono diventati ormai un punto di riferimento per molte aziende e per l’alta moda.

chiara-ferragni-winter-2016-cover-800x1092

 

Programma

Il corso  ha lo scopo di insegnare sia le tecniche di informatica applicata necessarie per l’avvio del blog sia le strategie di promozione sui motori di ricerca, sia le competenze fondamentali per costruire un servizio giornalistico adatto alla rete. Insegnerà a saper utilizzare i social media in maniera dinamica ed efficace.

Chi è il FASHION blogger?

Il Fashion Blogger è una delle figure emergenti degli ultimi anni grazie alla diffusione non solo della moltitudine di blog ma anche all’importante funzione commerciale assunta nel settore della moda. Questa nuova figura professionale non è un comune blogger che condivide i propri pensieri e le proprie opinioni con la web comunity, ma ha assunto nel corso del tempo la posizione di intermediario tra le grandi firme ed il cliente finale. Il mestiere del Fashion Blogger richiede una buona conoscenza informatica applicata oltre ad una grande capacità di scrittura e comunicazione, tale da spingere  chi segue il blog  all’acquisto del prodotto.

La capacità  più importante di un buon Fashion Blogger è essere sempre imformato ed  aggiornato nei contenuti, nella forma e nei metodi di scrittura per coinvolgere i suoi  lettori, con contenuti multimediali rispecchiando la figura del Broker di comunicazione.

camilla

Possono partecipare al corso:

• Laureati che desiderano entrare nel competitivo settore della moda.
• Coloro che sono alla ricerca di un part-time o lavoro a tempo pieno nel settore del fashion system.
• tutti coloro che hanno lavorato con la moda e che desiderano rientrare al lavoro dopo una pausa
• Agenzie già avviate che necessitano di un aggiornamento o di un sostegno o stilisti emergenti che desiderano farsi conoscere.

fashion blogger tips

Materiale Didattico:
Ai partecipanti verranno distribuiti strumenti di approfondimento (dispense) e materiale didattico in piattaforma on line delle tematiche oggetto del corso.

Attestato di Frequenza
Al termine del corso verrà rilasciato a ciascun partecipante l’attestato di frequenza.

Nella Quota di Iscrizione sono Compresi:

• Attestato di partecipazione al corso
• Materiale didattico

Le figure formate
Le figure formate sono profili junior in grado di supportare in modo qualificato i processi di product management & buying, merchandising and pricing, line building, brand management, fashion coordination, licencing management, trade marketing & communication.
Il Master è svolto  in lingua inglese ed italiana.
E’ prevista la presenza di un Teaching Assistant bilingue italiano-inglese e/o cinese.

gucci_milano-fashion-week-ss2016

master-professionali-ssmlsd

  • Via Casilina, 233, 00176 Roma

Iscrizioni Università : scegli Interpreti e Traduttori con un piano di studi innovativo nella mediazione linguistica per l’occupazione.


Se sceglierai  di iscriverti presso la Scuola Universitaria SSML San Domenico ti accorgerai  che avrai la possibilità di seguire un piano   di studi unico paragonato alle altre Università dello stesso genere  per l’offerta formativa  ricca  e dettagliata. Scoprirai che è il più innovativo tra le scelte universitarie e ti aprirà un futuro pieno di opportunità lavorative.

PIANO DI STUDI PRIMO ANNO

CREDITI TOTALI 60

SSD: L-LIN/01
CFU: 6

Lingua Italiana
e linguistica

Lingua Italiana e glottodidattica (2cfu)Glottologia, Dizione, Public speaking (2cfu)Itinerari Culturali, Conservazione e Promozione dei beni storico artistici ed ambientali,Parchi Letterari e Museologia,Made in Italy (2cfu)

SSD: L-LIN/12
CFU: 16

Lingua A
Lingua e traduzione

INGLESE (I) – Mediazione scritta ed orale:Interpretariato I-E /E-I (8cfu)Traduzione, adattamento per il doppiaggio e la sottotitolazione I-E /E-I (8cfu)

SSD: L-LIN/04, L-LIN/07,L- LIN/14
CFU: 16

Lingua B
Lingua e traduzione

Francese, Tedesco, Spagnolo. Mediazione scritta ed orale: Lingua (4 cfu) Interpretazione I-LB /LB-I ( 6 cfu) Traduzione, adattamento per il doppiaggio e la sottotitolazione I-LB /LB-I (6 cfu)

SSD: L-LIN/09, L-OR/21, L-OR/14, L-LIN/21
CFU: 6

Lingua C
Lingua e Civiltà

Cinese, Russo, Arabo,Giapponese, Portoghese,Croato, Svedese etc.

SSD: L-LIN/10
CFU: 6

Lingua e Civiltà Inglese

Lingua per la traduzione:fonologia e morfologia (2cfu) Sintassi contrastiva 2(cfu) Letteratura pe il cinema e la televisione, Lingua, cultura e traduzione:l’individuo e la società 2(Cfu)

SSD: ING-INF/01
CFU: 4

Informatica Applicata

Sistemi informativi e comunicativi computerizzati, applicazioni: hardware e software

SSD: IUS/13 SECS-P/08
CFU: 6

Organizzazione e Marketing per la comunicazione d’impresa

Organizzazione e Marketing per la comunicazione delle Imprese Turistiche,dello Spettacolo, Gestione e marketing del Made in Italy e delle aziende Alberghiere e commerciali, Gestione e Marketing dei Servizi Turistici. Welness management e medicine integrate

PIANO DI STUDISECONDO ANNO

CREDITI TOTALI 60

SSD: L-LIN/01
CFU: 6

Lingua Italiana
e linguistica(II)

Lingua italiana e glottodidattica (2cfu) Glottologia, Dizione, Public speaking (2cfu)Itinerari Culturali,Conservazione e Promozione dei beni storico artistici ed ambientali, Parchi Letterari e Museologia, Made in Italy 2(cfu)

SSD: L-LIN/10
CFU: 6

Lingua
e Civiltà Inglese(II)

Lingua per la traduzione: analisi contrastiva avanzata . Letteratuta  per il cinema e la televisione.

SSD: L-LIN/12
CFU: 16

Lingua A
Lingua e traduzione(II)

INGLESE(II) – Mediazione scritta ed orale: Interpretariato I-E /E-I (8cfu) Traduzione, adattamento per il doppiaggio e la sottotitolazione I-E /E-I (8cfu)

SSD: L-LIN/04, L-LIN/07L-LIN/14
CFU: 16

Lingua B
Lingua e Traduzione(II)

Francese,Tedesco, Spagnolo. Lingua, mediazione scritta ed orale: Lingua e civiltà (4 cfu), Interpretazione I-LB/LB-I (6 cfu), Traduzione I-LB/LB-I (6 cfu)

SSD: INFO/01
CFU: 4

Informatica Applicata(II)

Informatica applicata e Web Marketing, Costruzione ed implementazione di siti, sistemi per la comunicazione in rete e-commerce, professione blogger blogger.

SSD: IUS/13 SECS-P/10
CFU: 6

Gestione e Marketing delle Imprese

Gestione e Marketing delle Imprese Turistiche,dello Spettacolo, Gestione e marketing del Made in Italy e delle aziende Alberghiere e commerciali, Gestione e Marketing dei Servizi Turistici. Welness management e medicine integrate

PIANO DI STUDI TERZO ANNO CREDITI TOTALI 60

CREDITI COMPLESSIVI 180

SSD: L-LIN/10 L-LIN/01
CFU: 12

Literary Adaptation
Adattamento Audiovisivo e sottotitolaggio

Lingua e letteratura, Lingua e civiltà inglese, adattamento per il doppiaggio e la sottotitolazione per il cinema e la televiosione con riferimento alla promozione del territorio, Linguaggi settoriali delle serie televisive.

SSD: L-LIN/12
CFU: 10

Lingua A
Lingua e traduzione(III)

INGLESE(II) – Mediazione scritta ed orale: Interpretariato I-E /E-I (5cfu) Traduzione, adattamento per il doppiaggio e per la sottotitolazione I-E /E-I (5cfu)

SSD: L-LIN/04,L-LIN/05, L-LIN/07L-LIN/14
CFU: 10

Lingua B
Lingua e traduzione(III)

Francese,Tedesco, Spagnolo. Lingua, mediazione scritta ed orale:Lingua e civiltà (2 cfu) Interpretazione I-LB /LB-I (4cfu) Traduzione I-LB /LB-I (4cfu)

SSD: L-LIN/09, L-OR/21,L-OR/14,L-LIN/21
CFU: 10

Lingua C
Lingua, mediazione scritta e orale(III)

Cinese, Russo, Arabo Lingua, mediazione scritta ed orale: Lingua e civiltà (2 cfu) Interpretazione I-LB /LB-I (2cfu) Traduzione I-LB /LB-I (2cfu))

SSD: INFO/01
CFU: 2

Informatica Applicata(III)

Informatica applicata e WebMarketing, Professione blogger, Social media, Information Technology Service Management ,risorse e tools per la traduzione, Programmi per tradurre, Memorie di traduzione.

CFU: 4

Tirocinio

Crediti da tirocinio o da attività sportiva agonistica

CFU: 9

Scelta dello studente

Scelta dello studente

Indirizzi e Professioni

Mediazione linguistica: interpreti, traduttori, adattatori, figure emergenti nel mercato del lavoro


Il Mediatore Linguistico è una figura professionale che svolge attività di mediazione tra persone e i servizi dei vari paesi stranieri, con lo scopo di facilitare una comunicazione e una comprensione reciproca. questa figura profesionale, altamente richiesta,si distingue sia dal traduttore, perché non tratta solo la traduzione del testo scritto, pur contemplandola nella propria attività, sia dall’interprete,che si avvale dell’utilizzo di apparecchiature tecniche necessarie per l’interpretazione congressuale, pur essendo in grado di gestire la traduzione orale in gruppi più ristretti di persone con le tecniche dell’interpretazione consecutiva, della trattativa e dello chuchotage (tipo di interpretazione simile alla simultanea ma senza l’ausilio di microfoni o cabine).

La mediazione linguistica ,figura sempre più richiesta in ambito occupazionale,  non si occupa solo di intermediazione linguistica, ma è in grado  di rimuovere gli ostacoli che si creano nella comunicazione, per favorire lo scambio e la comunicazione tra persone che vengono da diversi paesi.

SSMLSANDOMENICO_INTERNATIONALCAMPUS real

La figura professionale del mediatore linguistico  può essere utilizzata in diversi settori lavorativi della nostra società ( aziende, enti, associazioni, onlus, ONG,scuole, strutture sanitarie, carceri ecc.). Un aspetto fondamentale di questo profilo professionale  è saper essere al di sopra della parti e garantire un dialogo su base paritaria, nel rispetto delle differenze culturali. Il mediatore è anche interprete e traduttore, ma  è il dialogo che garantisce la buona riuscita della mediazione, la capacità di saper creare un ponte tra culture.

Il successo dell’ intervento è la sua capacità e la necessità di essere un esperto della comunicazione.

mediazione linguistica campus

Il mediatore linguistico utilizza le proprie conoscenze linguistiche e culturali e la propria capacità relazionale ed empatica per meglio interpretare ed esprimere le caratteristiche e i bisogni degli stranieri e non: si pone da “ponte” tra gli immigrati stranieri e i servizi e/o popolazione del Paese di accoglienza. Non è solo un interprete che traduce da una lingua ad un’altra, ma esercita una funzione di orientamento culturale nei confronti degli immigrati, per favorire la loro completa integrazione.

master-professionali-ssmlsd

  • Via Casilina, 233, 00176 Roma

Mediazione Linguistica e Sbocchi Professionali – I profili lavorativi


ISCRIZIONI ED ESAME AMMISSIONE CLICCA QUI

Il Mediatore Linguistico  grazie ad una competenza linguistica settoriale in più lingue  straniere, può essere impiegato in diverse attività lavorative sia come dipendente che come  libero professionista.

I Mediatori Linguistici possono svolgere attività professionali nel campo dei rapporti internazionali, a livello interpersonale e d’impresa, della ricerca documentale, della redazione in lingua di testi quali rapporti, verbali, corrispondenza, di ogni altra attività di assistenza di alto profilo alle imprese e negli ambiti istituzionali.

Cosa significa una formazione efficace e innovativa:

Il nostro Piano di Studi , fornisce  competenze linguistiche in almeno  due lingue straniere oltre la madrelingua e la possibilità  di studiare  una terza o una quarta lingua, prevede diversi indirizzi oltre quello di base in traduzione e interpretariato e/o traduzione ed adattamento  come l’indirizzo per le professioni del turismo o  quello aziendale imprenditoriale che permettere agli Studenti di acquisire ,tramite insegnamenti  in settori specifici, le competenze  utili all’inserimento professionale in  diversi ambiti lavorativi.

 Solo alcuni esempi di sbocchi professionali e occupazionali 

Gli sbocchi professionali  sono molti e professionalmente sostenuti e promossi dalla nostra associazione professionale UNITALIA la cui presidente Prof Adriana Bisirri cura e sostiene le attività di tirocinio per l’inserimento professionale di tutti i laureati che escono dalle SSML aderenti ad AUPIU . Tutti gli studenti vengono automaticamente iscritti  già da laureandi  nel  terzo anno. Molti svolgono anche attività di tirocinio in associazione con la creazione di un blog e la capacità di sapersi promuovere tramite i Social Media .  Elenchiamo solo alcuni esempi di profili :

  • Interprete free lance; traduttore free-lance, traduttore editoriale, localizzatore, traduttore e adattatore  di audiovisivi, consulente linguistico per le Camere di Commercio Estere, consulente linguistico per le forze dell’ordine.
  •  Mediatore linguistico, per le relazioni esterne di aziende o uffici pubblici, responsabile della comunicazione aziendale per multinazionali o aziende import-export, portavoce e addetto stampa, traduttore e interprete in agenzie giornalistiche.
  •  Mediatore Linguistico  ed operatore di pace, cooperante nelle organizzazioni umanitarie, impiegato in ambasciate o uffici consolari e operatore nelle ONG.
  •  Mediatore linguistico tour leader per compagnie di crociera, impiegato per compagnie aeree e tour operator, per agenzie di spedizioni e di trasporti internazionali, per la marina mercantile, armatori e compagnie navali.
  •  Mediatore linguistico operatore all’interno di PCO (Professional Congress Organizer), nella ricezione e nel management  alberghiero, come responsabile relazioni esterne per musei e imprese private turistiche.
  •  Mediatore linguistico nell’ambito della area commerciale di aziende internazionali come Key Account Manager, Export sales Manager, Product Manager etc
  •  Mediatore Linguistico nell’ambito dell’area Marketing di aziende internazionali: nel marketing di prodotto, nel retail marketing, nel trade marketing, nel web marketing
  •  Mediatore linguistico come assistente di direzione in società multinazionali, nel reparto Risorse Umane di aziende internazionali.
  • Mediatore linguistico per le nuove tecnologie, esperto comunicatore nei social media  e Blogger.
  • Per saperne di più
  • Le carriere all’avanguardia per l’occupabilità
  •  Il  nostro titolo di Mediatore Linguistico per il Management e Sviluppo del Territorio  è equipollente alla laurea in Mediazione Linguistica L12  e permette  un diretto inserimento in aziende nei settori diversi .  Molte aziende ed enti si rivolgono direttamente a noi per avere i migliori laureati.Non solo la conoscenza  e competenza tecnica  settoriale delle lingue, ma anche della cultura creativa in ambito dell’arte e dello spettacolo, della storia e dell’arte, dell’aspetto economico-giuridico, storico-turistico, dei vari paesi di riferimento, crea  professionisti indispensabili per l’inserimento nell’attuale mercato del lavoro.

Interpreti e Traduttori – Ammissioni


06BA9F6790A84BC8B8E3B0BEDDC4B211

Ammissioni

Il corso in Mediazione linguistica è a numero programmato (massimo 50 posti). Per accedere al corso occorre superare una prova di ammissione e essere in possesso di un diploma di maturità.
• iscrizione alle ammissioni: da gennaio

Iscrizione all’esame di ammissione

È possibile iscriversi telefonando o inviando una mail

Il possesso del diploma di maturità non è richiesto per sostenere l’esame di ammissione, ma è obbligatorio al momento dell’immatricolazione.

Contenuto delle prove di ammissione

L’esame di ammissione consiste in prove scritte che hanno lo scopo di verificare la competenza delle lingue ed un colloquio attitudinale:
• italiano – livello C1
• inglese – livello B1
• seconda lingua straniera – livello B1
La seconda lingua straniera può essere scelta tra francese, spagnolo, tedesco, cinese, giapponese e russo.
Per francese, spagnolo, tedesco e cinese il livello richiesto è B1.
Per giapponese e russo non è richiesto un livello di ingresso e non è prevista una prova di ammissione.

Immatricolazione

Dopo aver superato l’esame di ammissione, lo studente riceverà via e-mail un link per accedere alla procedura online di immatricolazione e iscrizione alla prima annualità.

08e490b4-0867-4118-94ee-68ee267943cb-large

Cosa è la Mediazione Linguistica


SCUOLA SUPERIORE MEDIATORI LINGUISTICI per il MANAGEMENT E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO SSML “San Domenico” (Decr. Dirett. 24/10/2012, G.U. n. 260 del 7/11/2012)

promoott
Cosa è la mediazione linguistica? Si caratterizza  sopratutto per la approfondita competenza nel trasferire, per iscritto o oralmente, i contenuti e i corretti significati di una lingua in un’altra, così da permettere una perfetta comprensione tra soggetti di lingue e culture diverse.
La scuola  si propone di fornire una approfondita preparazione culturale, tecnica e professionale a tutti coloro che intendono intraprendere la professione di mediatore linguistico.
La richiesta di tali figure è in continua crescita nel mercato del lavoro, che diviene ogni giorno più globale, tenendo conto delle caratteristiche dell’ area territoriale italiana, che ha visto negli ultimi anni sviluppare la propria vocazione e connotazione alla internazionalizzazione, inevitabile a causa della sua posizione geo-politica, dei flussi migratori e delle attività socio – culturali connesse alla politica di cooperazione allo sviluppo nell’area del Mediterraneo e dell’ Europa est-balcanica, dell’allargamento dell’Unione Europea, della presenza di imprese che operano con l’estero, della intensa vocazione turistica e culturale, dell’incremento di attività nel settore dei media, dell’audio-visuale, dello spettacolo e della mutimedialità.

Le lingue e le scelte attivate sono:
I Lingua
INGLESE
II Lingua
SPAGNOLO  TEDESCO FRANCESE  RUSSO  GIAPPONESE
E
III Lingua*
ARABO CINESE  PORTOGHESE

*In presenza di gruppi di iscritti che siano interessati allo studio e alla conoscenza di ulteriori lingue la Scuola si riserva la possibilità di attivarne altre.

STRATEGIE DIDATTICHE:
• Training Linguistico intensivo con docenti madrelingua e biligui in piccoli gruppi
• Docenti bilingue, traduttori e interpreti professionisti
• simulazioni in laboratorio multimediale
• materiale didattico aggiornato con linguaggi tecnici e specialistici
• contatti e collaborazioni con enti e aziende che utilizzano la professionalità del Mediatore Linguistico
Il Diploma di Mediatori Linguistici rilasciato dalla Scuola , consente di proseguire gli studi con il Biennio di Laurea Magistrale (120 CFU) o di accedere a Master professionalizzanti.
RIFERIMENTI E SBOCCHI OCCUPAZIONALI
Con il Diploma di Mediatore Linguistico (Corso di Laurea in Scienza della Mediazione Linguistica L-12) è possibile collocarsi velocemente nel mondo del lavoro con particolare riferimento ai settori:
• Editoria
• Imprenditoria e Aziende
• Organizzazioni ed operatori del settore viaggi
• Commercio con l’Estero
• Turismo
• Servizi Sociali
• Informazione e Comunicazione
• Beni e attività culturali
• Cinema e spettacolo ( RAI, Mediaset, Cinecittà )
Inoltre intraprendere le professioni dell’interpretariato e traduzione , dell’adattamento per l’audiovisivo ,sottotitolazione e audiodescrizioe